Seconda guerra mondiale: cronologia e mappe

gertroopspol1939

(thanks to  United States Holocaust Memorial Museum, Washington, DC)

1931 

  • SettembreIl Giappone invade la Manciuria.

1933

  • Hitler nominato cancelliere
  • La Germania esce da Società delle Nazioni
  • Il Giappone esce dalla SdN dopo la condanna per l’invasione della Manciuria

1934

  • Hitler tenta di annettere l’Austria.
    Mussolini si oppone e muove le truppe al Brennero
  • patto di non aggressione tra Germania e Polonia
  • L’URSS entra nella Società delle Nazioni

1935

  • Plebiscito sulla Saar
  • Hitler avvia programma di riarmo, crea la Luftwaffe e coscrizione obbligatoria
  • Conferenza di Stresa: GB, Francia e Italia condannano la Germania
  • il Comintern proclama la priorità della lotta al fascismo
  • Militarizzazione Renania
  • Ottobre 1935 – Maggio 1936 L’Italia invade e si annette l’Etiopia

1936

  • Luglio – inizia la Guerra Civile di Spagna (fino al 1939).
  • Novembre Annunciata la creazione dell’Asse Roma-Berlino.
  • Novembre Germania e il Giappone firmano il Patto Anti-Comintern

1937

  • Roma aderisce al patto  Anti-comintern ed esce dalla Società delle Nazioni
  • Il Giappone invade la Cina.

1938

  • 11-13 Marzo La Germania annette l’Austria (Anschluss).
  • La germania chiede l’annessione dei Sudeti
  • 29 Settembre Conferenza di Monaco: Italia (che aveva ottenuto da Hitler l’Alto Adige), Gran Bretagna e Francia concedono i Sudeti alla Germania, e sono festeggiati come salvatori della pace.

1939

  • Marzo. su pressione tedesca, la Slovacchia dichiara la propria indipendenza, creando la Repubblica Slovacca.
    La Germania, violando il Trattato di Monaco, occupa le regioni di confine della Boemia e della Moravia, unendole in un Protettorato.
  • La Germania rivendica la città di Danzica e diritto di passaggio nel corridoio di Danzica.
  • Marzo Francia e la Gran Bretagna si dichiarano garanti dell’integrità territoriale dello stato Polacco.
  • 7-15 Aprile L’Italia Fascista invade e annette l’Albania.
  • 23 Agosto Patto Ribentropp-Molotov: Germania e URSS firmano un accordo di non aggressione e una clausola segreta che divide l’Europa orientale in due zone di influenza.
  • 1˚ Settembre La Germania invade la Polonia: inizia la Seconda Guerra Mondiale.
  • 3 Settembre Gran Bretagna e Francia dichiarano guerra alla Germania.
  • 17 Settembre L’URSS invade la la zona orientale della Polonia.
  • 27-29 Settembre Varsavia si arrende. Il governo Polacco fugge in esilio.
    Germania e URSS si spartiscono la Polonia.
  • 30 Novembre L’URSS invade la Finlandia, (Campagna d’Inverno).
    La Finlandia chiede l’armistizio, con il quale cede all’Unione Sovietica la parte settentrionale del Lago Lagoda e la zona costiera lungo il Mare Artico.

1940

  • Aprile La Germania invade la Danimarca e attacca la Norvegia (che resiste fino al 9 giugno.
  • Maggio – Giugno La Germania attacca la Francia e i Paesi Bassi, che erano rimasti neutrali.
  • 22 giugno, la Francia firma l’armistizio: la Germania occupa la parte settentrionale del paese, a sud viene istituito lo stato collaborazionista di Vichy affidato al governo di Petain.
  • 10 GiugnoL’Italia entra in guerra e invade la Francia meridionale.
  • Giugno. L’Unione Sovietica obbliga la Romania a cedere all’Ucraina Sovietica le province orientali della Bessarabia e la parte settentrionale della Bukovina.
  • Giugno-Agosto L’URSS occupa gli Stati Baltici, annettendoli come Repubbliche Sovietiche.
  • Luglio – OttobreLa Battaglia d’Inghilterra, termina con la sconfitta della Germania.
  • SettembrePartendo dalla Libia, l’Italia invade l’Egitto, che era sotto il controllo della Gran Bretagna.
  • Settembre. Germania, Italia e Giappone firmano il Patto Tripartito.
  • Ottobre. l’Italia invade la Grecia, passando dall’Albania.
  • Novembre. La Repubblica Slovacca, l’Ungheria  e la Romania aderiscono all’Asse.

1941

  • Febbraio. I tedeschi inviano gli Africa Korps in Nord Africa, in aiuto alle truppe Italiane in difficoltà.
  • Marzo. La Bulgaria aderisce all’Asse.
  • Aprile – Giugno. Germania, Italia, Ungheria e Bulgaria invadono e smembrano la Yugoslavia
    La Germania e la Bulgaria invadono la Grecia, in appoggio alle truppe italiane. La resistenza della Grecia termina all’inizio del giugno1941.
  • Aprile.  Il movimento terrorista Ustascia proclama lo Stato Indipendente di Croazia. Immediatamente riconosciuto da Germania e Italia, il nuovo stato include la provincia di Bosnia-Erzegovina. La Croazia si unisce formalmente alle potenze dell’Asse
  • Giugno – Novembre. Operazione Barbarossa: La Germania e gli alleati dell’Asse (ad eccezione della Bulgaria) invadono l’URSS lungo tre direttrici parallele.
    La Finlandiasi allea con le forze dell’Asse alla vigilia dell’invasione.
    Settembre, la Germania conquista rapidamente gli Stati Baltici e assedia Leningrado.
    Agosto.  i Tedeschi conquistano Smolensk
    settembre-novembre  truppe tedesche e romene conquistano Kiev e Rostov, sul fiume
    Ottobre. muovono su Mosca
  • Dicembrela controffensiva sovietica a Mosca costringe i Tedeschi a una caotica ritirata.
  • 7 Dicembre. Il Giappone bombarda Pearl Harbor.
  • 8 DicembreGli Stati Uniti dichiarano guerra al Giappone.
  • Le truppe Giapponesi sbarcano nelle Filippine, nell’Indocina Francese (Vietnam, Laos e Cambogia) e a Singapore, allora sotto il dominio Britannico.
  • 11-13 Dicembre. La Germania e gli alleati dell’Asse dichiarano guerra agli USA.

1942

  • 30 MaggioGli Inglesi bombardano Colonia, portando la guerra sul suolo tedesco.
    Nel corso dei successivi tre anni, i bombardamenti anglo-americani riducono molte città tedesche a un ammasso di macerie.
  • Giugno
    Le flotte inglese e americana fermano l’avanzatavgiapponese alle isole Midway.
  • Giugno – Settembre
    La Germania e i paesi dell’Asse lanciano una nuova offensiva in Unione Sovietica.
  • Settembre, le truppe tedesche riescono a penetrare a Stalingrado
  • Agosto – Novembre. A Guadalcanal, nelle isole Salomone, le truppe USA fermano l’avanzata del Giappone verso l’Australia.
  • Ottobre. Gli inglesi sconfiggono i Tedeschi e gli Italiani ad El Alamein, in Egitto, constringendoli a una caotica ritirata fino al confine con la Tunisia.

ela2

  • NovembreTruppe inglesi e statunitensi sbarcano in Algeria e Marocco. 
    Le truppe francesi di Vichy falliscono nel tentativo di fermare l’invasione.
    I Tedeschi occupano anche la Francia meridionale.
  • NovembreLe truppe sovietiche contrattaccano e sfondano le linee degli eserciti ungherese e rumeno a Stalingrado, intrappolando così la Sesta Armata tedesca nella città. Fermati dagli ordini di Hitler, i sopravvissuti sono costretti alla resa

2gm1

1943

  • febbraio. a Stalingrado, i sopravvissuti tedeschi si arrendono
  • Maggio. Le forze dell’Asse si arrendono in Tunisia.
  • 10 Luglio1943Truppe inglesi e statunitensi sbarcano in Sicilia.
    A metà agosto, l’isola è sotto il controllo alleato.
  • 5 Luglio. massiccia offensiva tedesca a  Kursk, in Unione Sovietica.
    In una settimana,l’Armata Rossa ferma l’attacco e dà inizio alla controffensiva.
  • 25 Luglio 1943
    Il Gran Consiglio del Fascismo destituisce Benito Mussolini, incaricando il Maresciallo Pietro Badoglio di formare un nuovo governo.
  • 3 SettembreIl governo Badoglio si arrende incondizionatamente agli Alleati.
  • 8 settembre. Il Governo Badoglioannuncia l’armistizio.
    I Tedeschi assumono immediatamente il controllo di Roma e dell’Italia settentrionale e istituiscono la Repubblica di Salò: uno stato fantoccio guidato da Mussolini, (il quale era stato liberato il 12 settembre da un commando tedesco).
  • Le truppe alleate sbarcano sulle spiagge di Salerno.
  • Novembre. Le truppe sovietiche liberano Kiev.
  • Conferenza Teheran in cui URSS sollecita intervento USA in Europa

1944

  • 22 Gennaio Le truppe alleate sbarcano nei pressi di Anzio, poco a sud di Roma.
  • Marzo. Temendo che voglia abbandonare l’Asse, i Tedeschi occupano l’Ungheria
  • 4 Giugno. Le truppe alleate liberano Roma.
  • 6 Giugno. D-Day: Le truppe americane e britanniche sbarcano in Normandia, aprendo un “Secondo Fronte” contro la Germania.
  • GiugnoUna massiccia offensiva sovietica raggiunge la Polonia Centrale e Varsavia.
  • luglio: attentato a Hitler
  • Agosto – Ottobre.  L’Esercito Polacco, che costituiva la resistenza non comunista dà il via a un’insurrezione che avrebbe dovuto liberare Varsavia prima dell’arrivo delle truppe sovietiche. L’avanzata sovietica si ferma sulla riva orientale della Vistola. Il 5 ottobre i Tedeschi accettano la resa dei superstiti dell’Esercito Nazionale Polacco, che ancora combattevano dentro Varsavia.
  • Agosto Le forze alleate sbarcano vicino a Nizza e avanzano verso il Reno.
  • 25 Agosto Gli Alleati raggiungono Parigi.
  • 23 Agosto 1944
    L’arrivo delle truppe sovietiche nei pressi del fiume Prut, spinge la Resistenza rumena a rovesciare il regime di Antonescu. Il nuovo governo firma l’armistizio e immediatamente si schiera sul fronte opposto delle forze in guerra, contro la Germania. Il cambiamento di fronte della Romania obbliga la Bulgaria ad arrendersi, l’8 settembre, e i Tedeschi ad abbandonare la Grecia, l’Albania e la Yugoslavia meridionale, durante il mese d’ottobre.
  • 29 Agosto 1944 – 27 Ottobre 1944
    Sotto la guida del Consiglio Nazionale Slovacco, formato sia da Comunisti che da Anti-comunisti, unità del movimento clandestino per la resistenza insorgono contro i Tedeschi e contro il regime fascista slovacco. Il 27 ottobre, i Tedeschi catturano Banska Bystrica, quartier generale dell’insurrezione, ponendo fine alla resistenza.
  • 12 Settembre 1944
    La Finlandia firma un armistizio con l’Unione Sovietica e abbandona l’Asse.
  • 20 Ottobre 1944
    Le truppe americane sbarcano nelle Filippine.
  • 15 Ottobre 1944
    Il movimento ungherese delle Croci Frecciate porta a termine un colpo di stato con il supporto dei Tedeschi, al fine di impedire al governo ungherese di negoziare la resa con i Sovietici.
  • 16 Dicembre. ultima offensiva tedesca sul fronte occidentale, nota come Battaglia dei Giganti, nel tentativo di riconquistare il Belgio e dividere le forze alleate lungo il confine tedesco. All’inizio del
  • dicembre, praticamente tutta la Francia, insieme a buona parte del Belgio e parte dell’Olanda meridionale sono liberate dal dominio tedesco.

 1945

  • gennaio. i Tedeschi in ritirata sul fornte occidentale.
  • gennaio nuova offensiva sovietica: liberano VarsaviaCracovia,Budapest e
    Bratislava
  • Febbraio: conferenza di Yalta (si stabiliscono le sorti di Germania e Polonia dopo il conflitto);
    bombardamento Dresda
  • Marzo. Le truppe americane attraversano il Reno, a Remagen.
  • aprile. I sovietici obbligano la Repubblica Slovacca alla resa e liberano Vienna
  • 16 Aprile. I Sovietici lanciano l’offensiva finale e circondano Berlino.
  • Aprilei partigiani comunisti di Josip Tito, conquistano Zagabria e rovesciano il regime degli Ustascia.
  • 28 aprile Mussolini in fuga è arrestato, processato e fucilato 
  • 30 AprileHitler si suicida.
  • 7 Maggio 1945La Germania si arrende alle forze alleate occidentali.
  • 9 Maggio 1945. La Germania si arrende ai Sovietici.
  • Maggio. Le truppe alleate conquistano Okinawa, ultimo baluardo a protezione del territorio giapponese.

216

  • 6 AgostoGli Stati Uniti sganciano la prima bomba atomica su Hiroshima.
  • 8 AgostoL’Unione Sovietica dichiara guerra al Giappone e invade la Manciuria.
  • 9 Agosto. Gli Stati Uniti sganciano una seconda bomba atomica su Nagasaki.
  • 2 Settembre. il Giappone si arrende formalmente ponendo fine alla Seconda Guerra Mondiale.

 

La seconda Guerra Mondiale dell’Italia:

1940

  • 10 giugno: Italia decide di recedere dal proprio impegno di non belligeranza.
  • Attacco alla Francia ormai in rotta, vittorioso nonostante la grave disorganizzazione dell’esercito italiano.
  • Attacco in Africa settentrionale, dove di nuovo le truppe faticano contro gli Inglesi in Egitto e Cirenaica (Libia). 
  • Ottobre: Mussolini avvia attacco alla Grecia dall’Albania con esiti fallimentari.
  • Crisi del consenso

1941

  • In primavera la Germania interviene con successo per salvare la “guerra parallela” italiana in Africa del nord (ma le colonie orientali in Etiopia, Eritrea, Somalia, sono conquistate dagli Inglesi);
  • intervento tedesco anche in Grecia e Jugoslavia.

1942

  • Il consenso crolla inesorabilmente: a differenza della Germania, in Italia è carente la distribuzione di beni di consumo essenziali (fenomeni di sperequazione e favoritismi; mercato nero); la vita quotidiana è profondamente alterata dalla guerra (minacce di bombardamenti, sfollamento verso le campagne); gli insuccessi militari si aggiungono al quadro drammatico.

1943

  • marzo: primi scioperi di massa dopo 20 anni (città del triangolo industriale), caratterizzati da rivendicazioni economiche e politiche (si invoca la pace). Il regime non riesce più a mantenere l’ordine e perde gradualmente il sostegno della classe dirigente.
  • maggio: sconfitta italo-tedesca in Africa 
  • 10 luglio: sbarco USA in Sicilia
  • 25 luglio: gerarchi dissidenti e vertici esercito, col cauto sostegno della monarchia, congiurano contro Mussolini, sfiduciato in una drammatica seduta del Gran Consiglio nella notte tra il 24 e il 25. Nell’ordine del giorno Dino Grandi proponeva di riaffidare il comando dell’esercito al re.
    Arresto di Mussolini, Badoglio capo del governo. Esplosione di entusiasmo popolare alla notizia.
    La guerra prosegue (vengono chiesti ulteriori aiuti alla Germania), ma vengono intavolate trattative segrete con angloamericani.
  • 3 settembre: armistizio, reso pubblico l’8 settembre.
    Badoglio, parte del governo e vertici delle forze armate fuggono da Roma insieme al re senza emanare alcun ordine (si rifugeranno a Brindisi sotto la protezione degli alleati).
    I tedeschi conquistano facilmente Roma nonostante la resistenza tentata da alcuni reparti dell’esercito e da volontari.
    (In questo periodo altri isolati episodi di resistenza: 8 settembre a Cefalonia la divisione Acqui si oppone ai tedeschi – 10.000 militari fucilati sul posto)
  • 9 settembre: sbarco alleato a Salerno,
    i tedeschi reagiscono e si crea la linea Gustav, da Caserta al Sangro, lasciando il centro-nord in mano tedesca.
    L’avanzata degli alleati sarà molto lenta, trattandosi di un fronte secondario per gli USA.
    L’Italia del Sud sarà sotto la giurisdizione del governo Badoglio con tutela angloamericana.
  • Settembre: si crea il Comitato di Liberazione Nazionale (CLN), organismo clandestino costituito a Roma dagli antifascisti. Aderiscono il partito democratico del lavoro di Ivanoe Bonomi, il partito liberale, la Democrazia Cristiana fondata nel ’42 da Alcide De Gasperi (ispirata dal pensiero sociale cattolico, interclassista e contrario a rivolgimenti politici), il partito d’azione (incline alla formazione di una democrazia con ampie autonomie locali), i socialisti, il Partito Comunista. Solo PCI e Partito d’azione avevano mantenuto strutture clandestine durante il regime e godevano di un certo radicamento sociale.
    Gli inglesi esitano a legittimare il CLN, che chiede invano l’allontanamento del re. (Partigiani: circa 9.000 nel ’43, 80.000 nell’estate ’44, circa 200.000 nell’aprile ’45)
  • 23 settembre: liberato dai tedeschi, Mussolini fonda la Repubblica di Salò, alleata con la Germania: recupero dell’originaria anima sovversiva, antiborghese e populista del fascismo. Fucilazione dei “traditori” che avevano sfiduciato Mussolini. Tra esercito e milizia di partito Mussolini può contare su circa 200.000 uomini, protagonisti di una feroce repressione della guerra partigiana e del rastrellamento di migliaia di ebrei. I militari che non aderirono alla RSI furono deportati nei Lager.
  • Ottobre: governo Badoglio dichiara guerra alla Germania

1944

  • Primavera: si diffonde la Resistenza, organizzata in brigate (Garibaldi: comunisti; Matteotti: socialisti; Giustizia e libertà: azionisti; brigate verdi: cattolici, monarchici) complessivamente unite dalla priorità della lotta antifascista
  • Marzo: Fosse Ardeatine. URSS riconosce governo Badoglio
    col ritorno di Togliatti in Italia si arriva alla svolta di Salerno, che accantona la pregiudiziale antimonarchica:
  • aprile. governo di unità nazionale con Badoglio e esponenti CLN
  • 4 giugno: Roma liberata,
    governo Bonomi (presidente CLN),
    al re Vittotio E. III subentra provvisoriamente il figlio Umberto.
  • Settembre: avanzata alleati verso linea gotica (tra Rimini e La Spezia);
    si inasprisce la reazione tedesca contro partigiani e popolazione civile, anche per spezzarne la solidarietà.
  • Novembre: proclama generale Alexander – rallentamento delle operazioni militari per l’inverno e per l’impegno alleato su altri fronti;
    invito a sospendere la lotta partigiana
  • Alla fine dell’anno il governo Bonomi delega il CLN dell’Alta Italia (CLNAI) a rappresentarlo nei territori occupati, con il sostegno degli alleati; si costituiscono alcune repubbliche partigiane in Val d’Aosta, Val d’Ossola, Carnia, Montefiorino.

1945

  • aprile: controffensiva americana
  • 25 aprile. proclamata l’insurrezione nazionale; alcune città sono liberate prima dell’arrivo degli alleati
  • 28 aprile: Mussolini fucilato

mag 17, Doc 1

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...