L’Italia della Destra storica

Unknown-1imagesimages-1

I problemi e la politica della destra storica

  • Minghetti, La destra lascia cadere il progetto di decentramento, 1875
  • Massari, Relazione sulle cause del brigantaggio nel Mezzogiorno, 1863
  • Candeloro, Le costruzioni ferroviarie, problema primario, 1958
  • Seton-Watson, Le difficoltà finanziarie del giovane regno, 1973
  • Romanelli, La liquidazione delle terre ecclesiastiche a beneficio della borghesia, 1979
  • Valeri, La questione meridionale, i termini del problema, 1962
  • Dorso, Le ragioni dell’immobilità economica, sociale e politica del Mezzogiorno, 1970

L’Italia della Destra storica

  • Frikien, La piemontesizzazione dell’Italia, 1862
  • Castagnola, La natura sociale del brigantaggio meridionale, 1863
  • Pio IX, Il papa prigioniero, (Enciclica Ubi Nos, 1871

Cronologia minima:

1861

  • Il 17 marzo il Parlamento nazionale proclama il Regno d’Italia (primo re e` Vittorio Emanuele II).
  • Viene istituito da Pietro Bastogi, ministro delle Finanze, il Gran libro del debito pubblico, con cui si procede all’unificazione dei debiti pubblici degli ex Stati preunitari.
  • Negli Stati Uniti ha inizio la guerra di secessione, che termina nel 1865.

1862

  • Il 24 agosto e` approvata la legge Pepoli sul riordino monetario: la lira italiana diviene la moneta ufficiale del Regno.

1863

  • Viene costituita la Cassa depositi e prestiti.
  • L’Italia stipula con Francia e Gran Bretagna trattati commerciali d’impianto liberistico.

1864

  • «Convenzione di settembre» tra Italia e Francia: lo Stato sabaudo rinuncia a Roma, impegnandosi a trasferire la capitale da Torino a Firenze.
  • Papa Pio IX pubblica l’enciclica “Quanta cura” che contiene, il “Sillabo” con l’indicazione degli 80 errori del secolo
  • Nasce a Londra la prima Associazione internazionale dei lavoratori

1866

  • Terza guerra d’indipendenza.
  • Il trattato di pace concede all’Italia l’annessione del Veneto.

1867

  • Approvazione della legge sulla soppressione degli ordini religiosi e liquidazione dell’asse ecclesiastico.

1868

  • Introdotta la tassa sul macinato: immediato aumento del prezzo del pane.

1869

  • Apertura del canale di Suez

1870

  • Il 20 settembre, in seguito alla sconfitta di Napoleone III nella guerra franco-prussiana, le truppe italiane, attraverso la breccia di Porta Pia, occupano Roma.

1871

  • Il 18 gennaio nella reggia di Versailles viene proclamato l’Impero tedesco
  • Roma diviene la capitale del regno d’Italia.

1873

  • Crisi finanziaria internazionale: ha inizio una fase recessiva.

1876

  • Pubblicato il primo numero del Corriere della Sera.
  • Nell’esercizio finanziario 1875-76 la Destra storica consegue il pareggio di Bilancio
  • Il governo Minghetti viene messo in minoranza dallo stesso Parlamento, che rifiuta la nazionalizzazione delle neonate ferrovie. E’ la “rivoluzione parlamentare” (il governo sfiduciato non dal Re, ma dal Parlamento)
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...